Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Venafro

COMUNICATO AI CITTADINI

COMUNE DI VENAFRO

MEDAGLIA D’ORO

COMUNICATO AI CITTADINI


In relazione alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa nei giorni scorsi inerente il finanziamento della scuola di via Majella, premesso che sin dal primo giorno del proprio insediamento l'attuale Amministrazione si è impegnata su ogni questione che riguarda la comunità venafrana, si precisa quanto segue:


La Giunta Regionale del Molise con delibera n. 785 del 31/08/2011 assegnava il finanziamento di Euro 3.000.000,00 al Comune di Venafro per interventi nel campo dell’edilizia scolastica.


Il Comune di Venafro decideva di utilizzare una parte di tale finanziamento per la riqualificazione della scuola della frazione Ceppagna (circa 500.000,00 Euro), ed il resto pari a Euro 2.485.000,00 per interventi sulle scuole del capoluogo.


Con delibera di Giunta Regionale n. 180 del 03/05/2013 la Regione Molise, recependo una indicazione venuta dal Consiglio comunale di Venafro che nel frattempo aveva approvato una mozione presentata dall'allora opposizione, ha stabilito di modificare la delibera di G. R. n. 785 del 31/08/2011 destinando il finanziamento di Euro 2.485.000,00 in favore del Comune di Venafro per la riqualificazione del complesso scolastico “Leopoldo Pilla” di via Majella, chiuso nel 2009. Fino alla rimodulazione del finanziamento (maggio 2013) e prima dell'insediamento della nuova Amministrazione, nessun atto progettuale era stato avviato nonostante fossero trascorsi quasi due anni dalla concessione del finanziamento, pertanto l'attuale Amministrazione, insediatasi nel giugno del 2013, è dovuta partire da zero con le procedure tecnico-amministrative.


Ciò nonostante, la nuova Amministrazione in tempi abbastanza rapidi, con delibera di Giunta Comunale n. 132 del 24/07/2014, vale a dire appena un anno dopo l'insediamento, ha approvato il Progetto Preliminare redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale con le ulteriori integrazioni richieste dalla Regione acquisendo i necessari pareri per poter porre tale progetto a base di gara. Con successiva delibera di Giunta Comunale n. 227 del 31/12/2014 si dava atto di indirizzo al Responsabile del Settore Lavori Pubblici del Comune per l’appalto dei lavori con le procedure stabilite dall’art. 53, comma 2, lett. C) del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006 e s.m.i. (procedura dell’appalto integrato). Quindi il Comune di Venafro era pronto sin dal dicembre 2014, qualora gli fosse stato concesso il finanziamento assegnato, ad attivare le procedure per la gara d'appalto.


Tutta la documentazione di cui sopra è stata tempestivamente trasmessa alla Regione Molise. A distanza di alcuni mesi, considerato che non era stata definita la formale concessione del finanziamento, con nota prot. n. 8186 del 19/05/2015 a firma del Responsabile del Settore LL.PP. del Comune di Venafro, Arch. Ornella Celino, si faceva formale richiesta di concessione del finanziamento e convenzione regolante i rapporti tra gli enti. Non essendoci stato alcun riscontro a tale nota, con successiva nota prot. 15195 del 24/09/2015, sempre a firma dell’Arch. Ornella Celino, si avanzava all’Amministrazione Regionale nuovamente formale richiesta di concessione del finanziamento e convenzione regolante i rapporti tra gli enti. Trascorsi ulteriori cinque mesi senza aver ricevuto alcuna risposta, con nota prot. n. 2985 del 18/02/2016 a firma del Sindaco si tornava a chiedere alla Regione di compiere le azioni e le attività di competenza per consentire al Comune di Venafro, a distanza di quasi tre anni dall’assegnazione e rimodulazione del finanziamento con delibera di G.R. n. 180/2013 ed a distanza di un anno e mezzo dall’approvazione del Progetto Preliminare da parte della Giunta comunale con atto n. 132/2014, di attivare le procedure per l’espletamento della gara d’appalto. Di tali istanze veniva data comunicazione per conoscenza anche al Presidente del Consiglio regionale del Molise ing. Vincenzo Cotugno.


Con nota prot. 1924 del 30/01/2017 inviata al Presidente della Giunta Regionale, arch. Paolo di Laura Frattura, e per conoscenza al Presidente del Consiglio Regionale, ing. Vincenzo Cotugno, il sindaco ha ulteriormente sollecitato la concessione del finanziamento. E' necessario precisare che con l'entrata in vigore del nuovo “Codice degli appalti” nell'aprile del 2016, non essendo più prevista la procedura del cd. “appalto integrato”, sarà necessario, a causa dei ritardi della Regione, procedere alla redazione ed approvazione del progetto esecutivo.


Il Comune di Venafro è ancora in attesa di una risposta da parte della Regione Molise che ad oggi non ha riscontrato formalmente, né nella figura dei rappresentanti dell'esecutivo né in quella del Presidente del Consiglio né attraverso dirigenti e funzionari, le innumerevoli note inviate dal Comune sulla problematica del finanziamento per la scuola di via Majella e più in generale dell'edilizia scolastica cittadina.


Si auspica che la Regione, in tutte le sue componenti, voglia recuperare i notevoli ritardi che ha accumulato su questa vicenda sbloccando un finanziamento atteso da troppo tempo. In caso contrario sarà cura dell'Amministrazione comunale informare tutti i cittadini e anche i rappresentanti di movimenti e associazioni sulle responsabilità dell'eventuale (e non auspicabile) mancata realizzazione di questo importante intervento.


Di tale problematica nei giorni scorsi, con nota ufficiale del Sindaco, è stato interessato anche S.E. il Prefetto della Provincia.


Va aggiunto che, tra l'altro, il Comune di Venafro alla fine dello scorso anno ha anche risposto all'avviso del Governo nazionale, che ha effettuato una ricognizione presso gli enti locali per interventi nel settore dell'edilizia scolastica da finanziare, trasmettendo la richiesta di un finanziamento complessivo di circa 5 milioni di euro proprio per i lavori sul plesso di via Majella.


Venafro, 28 febbraio 2017

 

DOSSIER INQUINAMENTO AMBIENTALE

Si pubblicano di seguito per opportuna informazione ai cittadini gli atti e i documenti a disposizione dell'Amministrazione comunale relativamente alle problematiche dell'inquinamento ambientale.

1 Nota Regione incontro Ministro

Richiesta Mamme per la salute e riscontro Sindaco

Ordinanza prefettizia deviazione traffico

Provvedimento Presidente della Regione per ordinanza traffico

Piano regionale qualità dell'aria

Richiesta incontro ministro Lorenzin

Lettera parlamentari molisani per incontro ministro

Delibera di Giunta per ricorso contro dismissione centraline

Ricorso contro dismissione centraline

10 Nota su dismissione centraline

11 Delibera Consiglio Comunale dismissione centraline

12 Richiesta analisi su materiale sequestrato

13 Dati sforamenti PM10 e NO2 anno 2015

14 Inquinamento 2013-2015

15 Nota piano rifiuti Regione Molise

16 Autorizzazione regionale per coincenerimento Energonut

 

Ultimo aggiornamento (Giovedì 06 Aprile 2017 10:33)

 

AVVISO DEPOSITO ATTI

AVVISO DEPOSITO DELLE DETERMINA DEL IV DIPARTIMENTO SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DELLA  REGIONE MOLISE

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 15 Febbraio 2017 10:29)

 

I piu' letti

Elezioni On Line

Referendum 4 Dicembre:

Portale Elezioni On Line

Censimento Oncologico
E' attivo il portale:
 
 
per la compilazione della scheda anonima personale.
Parco dell'Olivo Venafro

parco ulivi

207x70xBannerP20AncixExpo jpg pagespeed ic FoC92o1Nu

Area riservata



Contatore di visite
Oggi33
Questa settimana858
Questo mese2733
Tutti234552
Statistiche
Tot. visite contenuti : 4220799