Ieri, alle ore 15,30 presso la sala consiliare del Comune si è riunita la Conferenza dei Capogruppo. Tale incontro, vista l’importanza dell’argomento da trattare, è stato fortemente voluto dal sottoscritto che ne ha richiesto la partecipazione unanime di tutti i componenti.

Si è discusso, in preparazione del Consiglio Monotematico richiesto da maggioranza ed opposizione, sul “futuro” dell’Ospedale cittadino in virtù dell’attuazione del Piano Sanitario Regionale.
La Conferenza, da me presenziata, e tenuta unitamente ai consiglieri Raimondo Santilli (capogruppo di “Venafro Sarà”), Enzo Bianchi (capogruppo “Il Patto”), Vincenzo Cotugno (capogruppo “gruppo misto”), Antonio Sorbo (capogruppo “Città Nuova”) ed Angela Maria Tommasone (Vice Presidente del Consilio) ha accolto immediatamente l’iniziativa di abbandonare ogni possibile demagogia e strumentalizzazione politica a favore della discussione costruttiva.
Il futuro del S.S. Rosario, tematica tanto sentita dall’intera cittadinanza venafrana, alla quale guardano con interesse anche i comuni limitrofi, ha trovato ampia discussione nella Conferenza di ieri, che ha elaborato in modo unanime la proposta, di non convocare immediatamente l’assise civica, ma di analizzare e predisporre una proposta concreta da sottoporre prima al vaglio del Consiglio e poi da rappresentare nelle sedi regionali opportune.
Il Dott. Santilli (capogruppo di maggioranza) ed il Dott. Bianchi (capogruppo di opposizione), vista la loro consolidata conoscenza del “settore sanitario” e del nosocomio venafrano in modo particolare, nel quale operano professionalmente da tempo, hanno avuto incarico dalla Conferenza di avanzare proposte da condividere nella prossima riunione dei Capogruppo, già fissata per martedì prossimo alle ore 15,30, nella quale, trascorsi i tempi tecnici, verrà convocato il Consiglio Comunale monotematico che discuterà della delicata problematica.
Il mio pensiero, non può trascurare l’importanza della “discussione” e della successiva “presa di posizione”, dalla quale spero possa trovare, oltre che una risposta politica adeguata, una attenta analisi congiunturale che, lasciando da parte le “singolarità” politiche e civili, trovi una risposta concreta ed idonea alle esigenze della nostra collettività cittadina.

Venafro, lì 22/10/2008

Il Presidente del Consiglio Comunale
Dott. Nico PALUMBO

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 22 Ottobre 2008 16:28)